“… da che parti guardil il mondo…”

Lo diceva anche la canzone di Jarabe De Palo “Depende” : da che parti guardi il mondo tutto dipende!

Ed è proprio vero… ciò che vediamo dipende dagli occhiali con cui lo guardimo, da ciò che abbiamo voglia di vedere. Una legge della fisica quantistica dice: “Quando cambi il modo di osservare le cose, le cose che osservi cambiano”. Qante volte ti sarà capitato di fermarti a pensare ad una cosa accaduta…e decidere di  vedere se da un’altra angolazione quella stessa cosa poteva sembrare diversa. Ecco, è questione di punti di vista! Non cambia il fatto, ma cambia il significato che gli si da, il colore che si vede!

Ti lascio questa simpatica poesia “Le scimmie e il coccodrillo”.

L’astuto coccodrillo,
nel cuor della foresta,

scrivere-un-libro-punti-di-vista seduto sta tranquillo
mentre sulla sua testa

 le scimmie, penzolando,
lo vanno stuzzicando.
L’irato coccodrillo
si sente l’acquolina,
non sa più star tranquillo:
chiama una scimmiettina,
le dice: “Ma perché
non scendi qui da me?
Sapessi com’è bello!
Sull’erba, in mezzo ai fiori,
il verde è tenerello,
più gusto c’è agli odori!”
“No caro, le tue mire,
son facili da capire!
Sali piuttosto tu,
sapessi che altro incanto
ha il mondo da quassù,
col cielo così accanto!
La tue ferocità
di colpo svanirà.”